Avery Haskell dice che prima sapeva di voler diventare un astronauta fin da quando era un ragazzo cresciuto a Houston vicino alla Johnson Space Center della NASA.

Il ventiquattrenne laureato a Stanford è cresciuto in una famiglia imprenditoriale, sua madre, un contabile nell’industria petrolifera e del gas, e il padre, un tecnico di tecnologia dell’informazione per una ferrovia.

Lo stesso Haskell rimbalzò nel settore delle startup, con incursioni nel lancio di una startup di crowdfunding e stint in alcune aziende di tecnologia mobile, prima di approdare alla sua attuale attività, Shuttle.

Lanciato all’inizio di quest’anno dall’Alchemist Accelerator e co-fondato con l’esperto di cybersecurity e co-fondatore di Wickr, Nico Sell, Shuttle mira a diventare l’agente di prenotazione web e mobile per il volo spaziale.

“Lo spazio è il mio primo amore”, ha detto Haskell, che ha contribuito a fondare la Stanford Space Initiative presso la sua alma mater. “Ho sempre desiderato essere un astronauta e aiutare più persone a diventare astronauti. Ho pensato che sarebbe stato bello poter portare più persone nello spazio e farle innamorare dello spazio.

Haskell ha incontrato Sell presso l’Alchemist Accelerator, dove ha lavorato come mentore per il giovane imprenditore. Ma presto si innamorò dell’idea di lavorare ai margini di un nuovo tipo di mercato di frontiera. Il giorno in cui Sell accettò di essere il presidente di Shuttle fu il giorno in cui SpaceX di Elon Musk sbarcò due razzi di lancio sulla terra quasi simultaneamente.

 

“Sto seguendo Elon nello spazio”, ha detto Sell. “Quando ho iniziato a lavorare con Avery, ho chiesto” Siamo davvero pronti per questo? “E dopo aver lavorato con lui sono convinto che lo siamo.”

L’acquisto di biglietti su un volo elencato su Shuttle non equivale all’acquisto di un biglietto aereo su Kayak, principalmente perché i prezzi sono più alti fino al punto di quasi assurdità se non sei un membro dei super ricchi.

Le offerte vanno su viaggi Virgin Galactic costeranno fino a $ 250.000.

La compagnia sta attualmente prendendo gli ordini per il suo primo volo a gravità zero, che prevede il lancio da San Francisco a marzo 2019. Ciò consentirà a circa 34 persone di sperimentare l’assenza di peso per circa 8 minuti.

“La nostra missione è aprire lo spazio a tutti”, afferma Haskell. “Vogliamo portare più persone nello spazio in modo che il prezzo scenda e così più persone possano vedere la terra dallo spazio e diventare astronauti privati”.

Alla fine, man mano che aumentano le offerte di turismo spaziale, la compagnia si aspetta di vendere pacchetti aggiuntivi. “Al momento è in costruzione un lussuoso hotel spaziale”, afferma Sell. “È un milione di dollari a notte e un minimo di 12 notti e ogni 90 minuti si vede un tramonto e un’alba. Presto ci sarà anche una passeggiata lunare e una passeggiata nello spazio che sono disponibili. ”

Shuttle spera di essere l’hub che aggrega tutte queste offerte in un’unica esperienza commerciale e multimediale per i consumatori interessati a cercare pianeti esistenti e andare audacemente dove solo pochi uomini (e donne) sono andati. La compagnia offrirà tour spaziali virtuali e biglietti per i plebes che non possono permettersi un vero giro.

Inizialmente, aspettatevi che gli ultra-ricchi o gli ultra-sovvenzionati siano gli unici a poter fare questi viaggi. Sell ​​vede molte opportunità nei pacchetti aziendali per i clienti business – paragonandolo a un viaggio al Surf Ranch di Kelly Slater per un ritiro esecutivo.

Sell ​​crede che ci saranno oltre 100.000 persone nei prossimi 10 anni che saranno disposti a spendere dai $ 50.000 ai $ 250.000.

La compagnia ha già $ 1,66 milioni di prenotazioni su 8 clienti su quattro voli Virgin Galactic e quattro Zero Gravity Charters con commissioni del 5% al ​​10% su voli che costano mediamente $ 250.000 per biglietto.

Per quanto riguarda ciò che viene dopo, Haskell ha alcune speculazioni. “Probabilmente saremo in grado di costruire una base sulla luna molto presto. Entro il 2030 questa è una possibilità. Durante la mia vita sarà abbastanza comune per le persone viaggiare da e verso altri pianeti nello spazio “, ha detto.

Per lui, l’importanza di Shuttle è che i residenti umani della Terra realizzino la fragilità della nostra esistenza sulla pallina blu che tutti condividiamo. Haskell ha detto che la sua citazione preferita di Carl Sagan era “Siamo un modo in cui il cosmo conosce se stesso”. E se è vero, Haskell crede che l’esperienza di viaggiare attraverso il cosmo possa essere un modo per gli umani di comprendere meglio anche loro stessi.